Police Lifestyle

Scegliere uno stile.

Interventi

Brand Building
eMail Marketing
Lead Generation

Make Noise

Make noise è la nuova strategia di comunicazione di Police Lifestyle, ideata con lo scopo di rinnovare l’identity e interagire più apertamente con i fan. Il concept mira ad incoraggiare le persone a dare voce alle proprie idee in chiave positiva e propositiva: non slogan urlati, bensì confronto e aggregazione per creare un buzz in risonanza con Police Lifestyle. 

Il fulcro dell’engagement non saranno le product feature, ma il brand purpose, per creare una contaminazione vincente, che sappia stimolare il confronto e creare associazioni positive con la brand identity. 

eMail lifestyle

Dal 1983 Police raccoglie intorno a sé una nutrita cerchia di brand lover. Il successo internazionale di questo marchio italiano si riflette nell’utenza dell’eCommerce, tanto eterogenea dal punto di vista demografico, quanto compatta nello spirito ribelle e nella volontà di seguire e superare le mode.

Le attività di DEM e newsletter sono lo strumento di punta per comunicare con gli utenti. La strategia di eMail marketing elaborata prevede quindi di coprire a tutto tondo gli obiettivi di branding, fidelizzazione degli utenti, lead nurturing e incremento del fatturato.

Lead collection

La fanbase di Police è costantemente in crescita. La naturale attrattività del brand è alimentata dalle iniziative di lead generation B2C. Le collezioni di occhiali, orologi, profumi e accessori vengono proposte al pubblico potenziale attraverso differenti set di annunci che fanno leva su diversi lead magnet.

La strategia di lead generation sfrutta un approccio strategico-creativo. Grazie all’ideazione di campagne «out of the box» – capaci di coniugare on e offline, strategia e creatività – con l’obbiettivo di massimizzare la raccolta dei lead e ottimizzare i costi di acquisizione.

Automation

L’automation attraversa ogni fase della consumer pathway sui diversi canali di comunicazione digitale: un focus speciale viene posto sulla posizione dell’utente nel percorso. Questa prospettiva, unita ad un’accurata profilazione, è particolarmente utile per costruire una comunicazione di valore, in ottica sempre più one-to-one.